• Ricerche in corso per sconfiggere il tumore al colon

    Pubblicità

    Ricerche attuali contro il tumore del colon

    Ricerche-in-corso-per-sconfiggere-il-tumore-al-colon

    Ricerche-in-corso-per-sconfiggere-il-tumore-al-colon

    La medicina fa passi da gigante nelle ricerche indirizzate alla sconfitta definitiva del tumore al colon. In particolare si studia per bloccarla in tempo, evitando che progredisca irrimediabilmente. Il tumore al colon è purtroppo molto diffuso tre le persone di età compresa tra i 40 ed i 70 anni ma, colto in tempo, può essere efficacemente combattuto. Attualmente le ultime ricerche, a firma italiana, hanno incentrato la loro attenzione sull’ossido di azoto, fautore di
    un rallentamento importante della crescita tumorale in sede rettale. Continue reading

    Published by:
  • Rifaximina ed influenze sul colon irritabile

    Rifaximina e cura del colon irritabile

    Rifaximina-ed-influenze-sul-colon-irritabile

    Rifaximina-ed-influenze-sul-colon-irritabile

    Recentemente è emerso il ruolo della rifaximina in relazione
    al trattamento del colon irritabile, malattie che affligge buona
    parte della popolazione adulta, considerando anche tutti
    coloro che non sanno di soffrirne. Il colon irritabile è una
    malattia cronica della quale sono tuttora ignote le cause
    scatenanti. Purtroppo invece sono ben conosciuti i sintomi
    che essa scatena, in particolare dolore addominale e
    l’alternanza estrema tra dissenteria e stipsi. Generalmente
    per diagnosticare un colon irritabile è necessario ricorrere al
    breath test al lattulosio irritabile, in grado d’identificare
    un’eventuale contaminazione batterica gastrointestinale.
    Attualmente, come sopra citato, si sta focalizzando
    l’attenzione sul ruolo della rifaximina nella cura di tale
    sindrome. Continue reading



    Published by:
  • Sindrome di Roemheld e danni al cuore

    Sindrome di Roemheld e disturbi al cuore

    Sindrome-di-Roemheld-e-danni-al-cuore

    Sindrome-di-Roemheld-e-danni-al-cuore

    La sindrome di Roemheld è una patologia che non mette a
    repentaglio la vita di chi ne è affetto ma che però è talmente particolare da essere definita meteorismo che crea danni al cuore. Dal punto di vista storico la sindrome di Roemheld è stata scoperta da un medico tedesco da cui ha preso il nome, Ludwig Roemheld, il quale studiò proprio sè stesso essendosi accorto, negli ultimi anni della sua vita, di soffrire di una serie di sintomi che collegati all’apparato digerente ma estremamente influenzanti anche l’ambiente cardiaco. Incuriosito da tale fenomeno decise di analizzare in profondità i sintomi di questa patologia andando gradulamente a delinearne le cause facendo nascere la oggi ufficiale sindrome di Roemheld. Continue reading

    Published by:
  • Dieta Gaps, bastano tre giorni per sgonfiare la pancia

    Dieta Gaps e pancia sgonfia in pochi giorni

    Dieta-Gaps-bastano-tre-giorni-per-sgonfiare-la-pancia

    Dieta-Gaps-bastano-tre-giorni-per-sgonfiare-la-pancia

    La dieta Gaps riguarda un regime alimentare ideato da pochi anni in America, atto a sgonfiare la pancia, risolvere i disturbi intestinali di tutti i tipi compresa la sindrome del colon irritabile, ottenere un certo dimagrimento e ritrovare livelli di energia perduti. Il nome dieta Gaps riassume un acronimo che sta per Gut and Psichology Syndrome, letteralmente Sindrome Psico-intestinale. Questo è un
    termine creato per evidenziare con precisione la relazione tra la salute intestinale dell’uomo e quella mentale. La dieta
    Gaps origina infatti con l’obiettivo di sconfiggere i disturbi
    provocati anche dall’autismo, i deficit dell’attenzione e
    l’iperattività, la schizofrenia, la dislessia, la depressione, i
    disturbi ossessivo-compulsivi, la bipolarità ed altri disturbi
    neurologici, che spesso viaggiano sullo stesso binario di
    alcuni problemi digestivi e di natura autoimmune. Continue reading

    Published by:
  • Odore delle feci, nuovo strumento di diagnosi

    Odore delle feci per rilevare malattie dell’intestino

    Odore-delle-feci-nuovo-strumento-di-diagnosi

    Odore-delle-feci-nuovo-strumento-di-diagnosi

    Da poco tempo è possibile, tramite l’odore delle feci,
    analizzare le sostanze chimiche espulse dall’organismo, riuscendo così ad individuare eventuali patologie o problematiche relative all’intestino. Tale analisi focalizzata
    sull’odore delle feci viene effettuata mediante uno speciale dispositivo, in grado poi di riconoscere la presenza o meno di patologie intestinali. Il dispositivo in questione è stato
    messo a punto dagli studiosi dell’University of the West of England (Inghilterra), ha un costo irrisorio nelle sue indagini
    e non è assolutamente invasivo nell’utilizzo. Continue reading

    Published by:
  • Microbi dell’intestino collegati al cervello

    Microbi dell’intestino e rapporto col cervello

    Microbi-dell'intestino-collegati-al-cervello

    Microbi-dell’intestino-collegati-al-cervello

    Recenti ricerche a carattere estremamente interessante hanno evidenziato l’influenza dei microbi dell’intestino sullo sviluppo cerebrale e comportamentale degli individui. L’insieme dei microbi dell’intestino è, come comprensibile,
    strettamente legato allo stile alimentare di ogni soggetto, venendone fortemente influenzato in maniera più o meno negativa a seconda delle caratteristiche e, soprattutto, della correttezza. A loro volta poi i microbi dell’intestino vanno a condizionare svariati aspetti del metabolismo organico che si
    altera in particolar modo in caso di infezioni o appunto
    alimentazione squilibrata conducente ad obesità e diabete. Ad esempio uno stretto e chiaro collegamento tra i microbi dell’intestino e il cervello sta nello smettere di fumare: quando si prova ad abbandonare tale vizio l’ambiente cerebrale manda impulsi che modificano la situazione dei microbi dell’intestino, aumentando la tendenza ad
    ingrassare. Continue reading

    Published by:
  • Disbiosi, causa di alterazioni intestinali

    Disbiosi motivo di problemi all’intestino

    Disbiosi-causa-di-alterazioni-intestinali

    Disbiosi-causa-di-alterazioni-intestinali

    La disbiosi è un’alterazione spesso frequente relativa
    all’equilibrio della flora batterica intestinale, per lo più unita
    ad uno stato di intossicazione generale dell’organismo. E’ comune nelle persone ignorare di essere affetti da disbiosi;
    essa infatti porta varie problematiche diverse e non sempre
    viene riconosciuta come tale. Nonostante non sembri, la
    disbiosi è decisamente pericolosa: è bene ricordare infatti
    che l’intestino non ha solo la funzione di digerire ed
    espellere gli scarti, ma ha anche il compito di combattere
    eventuali patologie in corso, non a caso esso s’interessa della
    produzione del 70% degli anticorpi umani. La disbiosi mina
    tale funzione con conseguenze rischiose sullo stato di salute
    del corpo. L’intestino ha anche il compito di produrre
    vitamine e serotonina, di regolare il colesterolo e di
    eliminare le sostanze cancerogene; purtroppo in caso di
    disbiosi anche tali attività vengono compromesse. Continue reading

    Published by:
  • Disintossicazione intestinale per pulizia gastrica

    Disintossicazione intestinale come pulizia

    Disintossicazione-intestinale-per-pulizia-gastrica

    Disintossicazione-intestinale-per-pulizia-gastrica

    La disintossicazione intestinale rappresenta un trattamento molto valido per combattere problemi quali stitichezza, colite, gonfiore addominale nonchè tutti i sintomi collegati alla sindrome da colon irritabile. I benefici della disintossicazione intestinale sono molteplici in quanto il corpo viene ripulito da scorie e tossine che tendono ad appesantirlo sotto tutti i punti di vista. La disintossicazione intestinale si presenta dunque come pratica basilare di qualsiasi approccio terapeutico naturale, privo di aggressioni
    farmacologiche. Nello specifico la disintossicazione
    intestinale oltre a lenire i disturbi dati dal colon irritabile, è
    in grado anche di affrontare molti altri tipi di patologie quali
    tutti i disturbi dell’intestino; i disturbi urologici e
    ginecologici; i disturbi dell’apparato osteoarticolare; le
    problematiche dermatologiche; i problemi epatici; la
    debolezza del sistema immunitario; la chemioterapia. Continue reading

    Published by:
  • Attacco di panico durante i pasti, i motivi principali

    Attacco di panico nel mangiare fuori

    Attacco-di-panico-durante-i-pasti-i-motivi-principali

    Attacco-di-panico-durante-i-pasti-i-motivi-principali

    Spesso un attacco di panico può anche insorgere durante un pasto fuori casa. Strano ma vero. Molte persone provano vera e propria paura nel dover mangiare fuori casa, vivendo quindi un più o meno grave attacco di panico. La situazione peggiora se il luogo è pubblico (vedi un qualsiasi ristorante) e al chiuso. Vari motivi possono scatenare un attacco di panico durante un pasto fuori casa, ad esempio problemi di claustrofobia, essendoci il terrore di rimanere bloccato o costretto in un luogo chiuso. E’ bene ricordare inoltre una forte aggravante dell’attacco di panico, ossia la paura della paura, quindi il timore che insorga da un momento all’altro l’effettivo problema. Continue reading

    Published by:
  • Succo d’arancia per combattere il colon irritabile

    Succo d’arancia speciale per sconfiggere il colon irritabile

    Succo-d'arancia-per-combattere-il-colon-irritabile

    Succo-d’arancia-per-combattere-il-colon-irritabile

    Recenti esperimenti agricoli hanno dato vita ad un succo d’arancia speciale derivante da un’arancia a sua volta nata dall’unione tra arancia spagnola e arancia rossa di Sicilia. Questo particolare succo d’arancia nato da un incrocio di materie prime, ha subito dimostrato capacità straordinarie,
    prima fra tutte quella di riuscire a combattere la
    problematica del colon irritabile. Il succo d’arancia in questione è nato unendo l’arancia dolce spagnola e quella rossa di Sicilia, con adeguate manipolazioni genetiche. E’stata data così alla luce l’arancia Ruby. Continue reading

    Published by: