Infezioni batteriche sindrome del colon irritabile

Comment

Sindrome del colon irritabile
Pubblicità

Infezioni batteriche sindrome del colon irritabile

Da recenti studi è emersa la relazione che intercorre tra le infenzioni batteriche e l’insorgenza della sindrome del colon irritabile, in particolare è stata notata una certa incidenza tra i soggetti sani colpiti da gastroenterite causata da patogeni come Salmonella, Shighella, Campylobacter, e sviluppo dei sintomi cronici del colon irritabile. Questa conseguenza oltre ad essere provocata dalle infezioni attivate da batteri che alterano la flora intestinale naturale può essere provocata anche dagli antibiotici che vengono prescritti per trattare la stessa gastroenterite. In questo caso quindi alla base della sindrome del colon irritabile vi è un’alterazione della flora intestinale, una condizione che potrebbe determinare cambi d’umore nei soggetti  che soffrono di tale disturbo, è stata notata infatti un’influenza della sfera emotiva a livello addominale: i soggetti che mostrano un umore piuttosto variabile sono più propoensi ad avere dei problemi di tipo intestinale, questa relazione non si evidenzia di solito in coloro che hanno un’attività intestinale regolare.

I fattori che alterano l’asse cervello-intestino

infenzioni batteriche sindrome del colon irritabile

infenzioni batteriche sindrome del colon irritabile

I sintomi che caratterizzano la sindrome del colon irritabile sono dovuti da diversi fattori eziologici che finiscono per alterare la regolare motilità intestinale in quanto si annulla la corretta comunicazione fra cervello ed intestino ossia il cosiddetto asse cervello-intestino che si compone delle interazioni bidirezionali fra il cervello e l’intestino strutturando le funzionalità a livello intestinale, inoltre questo tipo di interazioni rispondono ad ogni potenziale disturbo o forme di stress. I soggetti affetti da IBS risentono così di anomali cambiamenti nella motilità a cui si associano cambiamneti di sensibilità ed alterazioni delle secrezioni a livello intestinale. Tra i principali fattori eziologici che possono determinare l’alterazione dell’ asse cervello-intestino bisogna segnalare le seguenti componenti: una predisposizione genetica a sviluppare la sindrome del colon irritabile; una precedente infezione intestinale che a sua volta a favorito l’insorgenza dei sintomi dell’IBS; eventi stressanti ripetitivi e cronici; acuni fattori di tipo psico-sociale.

Infezioni batteriche sindrome del colon irritabile ultima modifica: 2016-08-12T09:00:31+00:00 da Caterina Stabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.