Categories: Approfondimenti

Disocorea villosa sindrome del colon irritabile

Pubblicità

Disocorea villosa sindrome del colon irritabile

Tra i rimedi naturali più antichi a cui la tradizione popolare attribuisce proprietà medicinali per l’apparato gastrointesinale l’uso della disocorea villosa è indicato per il trattamento di disturbi come la sindrome del colon irritabile, dolori addominali, disordini digestivi, flatulenza, nausea, comuni disturbi intestinali, diverticolite, il meteorismo. Oltre ad essere un prezioso alleato per l’apparato gastrointesinale questa radice tipica dei Paesi dell’America latina, e principalmente del Messico, si dimostra amica delle donne, dalle ultime ricerche scientifiche è stata confermata l’efficacia della pianta nei confronti di problemi femminili quali: sintomi della menopausa, dolori post parto, dismenorrea, squilibri ormonali, ipoglicemia, crampi mestruali; altri impieghi del rimedio naturale sotto forma di integratore alimentare prevedono il suo utilizzo da parte di pazienti che soffrono di  problemi al fegato, ma anche di problemi urinari e reumatismi. Recenti studi scientifici hanno attribuito alla pianta un’altra azione benefica relativa alla sua capacità di contrastare la tendenza all’ipercolesterolemia, riducendo i livelli di colesterolo cattivo (LDL)  aumentando invece i livelli di quello buono (HDL).

Le diverse proprietà della pianta

Disocorea villosa sindrome del colon irritabile

Le proprietà della pianta si devono alla presenza di diversi principi tra cui disogenina, saponine steroidee (dioscina), fitosteroli, tannini; grazie a questa composizione la disocorea villosa sintetizza diverse virtù benefiche quali: antispasmodica, fitoestrogenica, antiinfiammatoria, diuretica, antireumatica, coleretica. La disocorea villosa si trova nelle erboristerie e nei negozi di alimentazione naturale e deve essere assunta sotto controllo medico o del proprio erborista di fiducia, anche se non sono noti effetti collaterali da ascrivere ai principi attivi della pianta; la tipica posologia in caso di disturbi gastrointestinali specifici prevede l’assunzione di 1-2 capsule al giorno da assumersi in associazione allo zenzero durante i pasti, in questo modo di potenzia l’effetto sfiammante e tonificante sulla muscolatura addominale; sempre per uso interno si consiglia la preparazione di una tisana a base della radice della pianta per placare i sintomi della sindrome del colon irritabile.

Caterina Stabile

Recent Posts

Dieta drenante: cos’è e quale ruolo svolge

Esistono oggi numerose tipologie di dieta, ognuna finalizzata a un particolare obiettivo di dimagrimento o…

8 mesi ago

Investire nel mondo della salute: come farlo tramite il trading online

Come investire i propri risparmi in una fase, come quella che si protrae da ormai…

1 anno ago

Problemi di emorroidi senza apparente ragione? Ecco alcune possibili cause

Siamo affetti da malattia emorroidaria senza sapere perché? La patologia emorroidaria è imputabile a fattori di varia natura:…

4 anni ago

Come perdere massa grassa: i migliori allenamenti da seguire

Dimagrire è un qualcosa che non sempre è semplice. Seguire determinate diete porta alla perdita…

4 anni ago

Cordyceps sinensis e colon irritabile

Il Cordyceps sinensis è tra i funghi più famosi e utilizzati nel mondo scientifico. Esso…

5 anni ago

Dispepsia cause e forme

Dispepsia cause e forme Si definisce dispepsia, un disturbo che tende a palesarsi con la…

5 anni ago