Category Archives: Colon irritabile dieta

Colon irritabile dieta: tutti consigli culinari per gestire questa patologia molto condizionata dal nostro comportamento a tavola.

Colon irritabile dieta: come tenere a bada i sintomi

Pubblicità

Colon irritabile dieta: alcune indicazioni

Per evitare di riscontrare un peggioramento della sintomatologia tipica del colon irritabile la dieta assume un ruolo cardine, è infatti importante eliminare quella serie di alimenti che possono aggravare il complesso di disagi che colpiscono il paziente soprattutto a conclusione dei pasti giornalieri. Le modifiche a livello alimentare vanno promosse insieme al proprio medico, anche se il paziente dovrà verificare personalmente se le indicazioni apportano dei miglioramenti oppure no, ed in tal caso potrà anche effettuare personalmente dei cambiamenti. Alcune scelte dietetiche infatti possono peggiorare i sintomi dell’IBS, per questo è d’ausilio tenere un diario alimentare sul quale annotare i cibi da evitare e quelli che può assumere in piena libertà. La sintomatologia che accompagna questo disturbo gastrointestinale viene solitamente accentuata da alcuni precisi gruppi di cibi principalmente quelli piccanti, quelli troppo grassi o eccessivamente speziati, bando ai fritti, è necessario anche ridurre il consumo di frutta fresca, perché  la maggior parte della frutta causa dei disagi a livello addominale determinando gonfiore e distensione da legare al processo di fermentazione. Ulteriori notizie si trovano su Sindrome colon irritabile dieta: l’importanza della consulenza di un nutrizionista. Continue reading

Published by:

Colon irritabile dieta consigliata: ecco le principali linee guida

Colon irritabile dieta consigliata

Per chi soffre di colon irritabile la dieta consigliata si basa su dei graduali cambiamenti delle abitudini alimentari da adottare passo dopo passo seguendo le indicazioni del proprio medico di fiducia o anche di un dietista. Comunemente il soggetto che viene colpito da IBS dovrò adottare una dieta ricca di fibre da coadiuvare da una buona e costante idratazione. Per assumere un adeguato apporto di fibre quotidiane bisognerà privilegiare alimenti come frutta e verdura fresca, ma anche cereali, stimolando l’attività intestinale di quei pazienti che risentono principalmente  di una sintomatologia con prevalenza di costipazione. In ogni modo è opportuno non eccedere assumendo un introito giornaliero più elevato di fibre, perché si potrebbe peggiorare il quadro clinico. L’aumento di fibre nel proprio regime alimentare dovrà prevedere comunque una grande varietà di fibre da accompagnare da una corretta assunzione di liquidi quali:  acqua naturale, tè e succhi di frutta. Altre notizie su Colon irritabile dieta consigliata per ridurre i fastidi.

Continue reading

Published by:

Dieta per il colon irritabile: le forme di sintomatologia

Dieta per il colon irritabile: approfondimenti

Per stimolare la corretta attività digestiva si consigli un’apposita dieta per il colon irritabile che prevede tutti quegli accorgimenti mirati che permettono all’intestino di lavorare meglio. La patologia si suddivide a seconda della sua manifestazione sintomatologia in una prima forma in cui il paziente prova delle improvvise contrazioni intestinali dovuti a delle alterazioni dei movimenti intestinali che si caratterizzano per dei movimenti rapidi e frequenti che determinano diarrea; la seconda forma invece si caratterizza per una stasi dell’attività intestinale legata alla stitichezza. Per evitare che le due forme di IBS si manifestino con maggiore intensità o si aggravino è bene apportare delle modifiche a livello alimentare per placare la sintomatologia esistente. Con una dieta bilanciata e specifica si può agire sui fastidi che colpiscono il paziente che soffre di colon irritabile, tenendo in conto comunque che ogni intestino è diverso perciò la dieta deve essere personalizzata, anche se ci sono alcune regole valide per tutti i soggetti. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Dieta per colon irritabile: la scelta della frutta.

Continue reading

Published by:

Dieta per colon irritabile: la scelta della frutta

Dieta per colon irritabile: quale frutta mangiare

In ogni dieta la frutta assume una valenza fondamentale, un ruolo che viene evidenziato anche nella dieta per colon irritabile, ed infatti il dietista tra i diversi suggerimenti forniti al paziente menziona anche delle ristrettezze per quanto riguarda la frutta che si può consumare senza aggravare i sintomi dell’IBS. In particolare, nonostante le possibili accezioni che si riscontrano tra i soggetti che soffrono di colon irritabile, esistono delle linee generali: prima di tutto si dovrà evitare la frutta troppo matura in quanto causa una maggiore formazione di gas inoltre tende a fermentare nell’intestino provocando una maggiore sensazione di gonfiore. Per ridurre il gonfiore addominale e gli episodi di meteorismo bisogna anche limitare il consumo di alcuni tipi di frutta quali: mele, prugne, banane, melone, uva, anguria, kiwi. In ogni modo questa frutta potrà essere consumata a patto che  sia acerba, in questo modo si riduce il rischio di irritare l’intestino a causa del processo di fermentazione che può verificarsi, in alternativa inoltre è buona norma sbucciare la frutta per evitare l’insorgenza di disturbi sintomatologici se si soffre di IBS.  Sono invece considerati salutari l’ananas e la papaya, in particolare si consiglia di mangiarli a fine pasto in quanto considerati non solo proteici, ma anche equilibranti perché stimolano la digestione, ed infatti la bromelina, presente nell’ananas, e la papaina, di cui è ricca la papaya, sono due enzimi che favoriscono il funzionamento ottimale dell’intestino. Maggiori informazioni su Colon irritabile dieta consigliata per ridurre i fastidi. Continue reading

Published by:

Dieta colon irritabile: come ristabilire il giusto equilibrio

Colon irritabile dieta

Dieta colon irritabile per riequilibrarsi

L’alimentazione deve essere bilanciata se si soffre di disturbi gastro-intestinali ed infatti è fondamentale seguire un’adeguata dieta in caso di colon irritabile, adottando infatti un regime alimentare adeguato si può ripristinare il giusto equilibrio dell’organismo vessato da sintomi quali costipazione e diarrea, che rappresentano dei disturbi opposti che consistono nel trattenere e nello scaricare il cibo assunto. È quindi opportuno intervenire a livello alimentare evitando gli eccessi ed alcuni alimenti considerati nocivi per il colon. In caso di sindrome del colon irritabile bisogna quindi imparare a portare in tavola degli alimenti che si basano sul giusto bilanciamento ottenuto attraverso una cottura adeguata e dei condimenti non troppo pesanti da digerire dall’intestino. Per una dieta bilanciata bisogna quindi eliminare dalla dieta tutti quei cibi salati o piccanti, ma anche quelli dolci, bisogna inoltre bandire anche quegli alimenti amari. Per maggiori approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Colon irritabile dieta mediterranea. Continue reading

Published by:

Colon irritabile dieta mediterranea

Colon irritabile dieta e norme

La scelta di impostare in caso di colon irritabile una dieta specifica dipende dal tipo di disturbi che accompagnano la manifestazione di questa patologia. Dato per appurato che non esiste una vera dieta per trattare il colon irritabile, ma delle semplici regole da seguire per risolvere il quadro clinico che caratterizza l’IBS, che presenta dei problemi funzionali attinenti alla normale attività dell’intestino. Tendenzialmente non valgono delle norme alimentari assolute in quanto nessun gruppo di alimenti può essere considerato la causa assoluta di questo problema gastro-intestinale, così come non può essere suggerita in maniera definitiva una dieta standard. Di solito bisogna valutare i diversi sintomi che manifesta il soggetto colpito dall’intestino irritabile, l’alimentazione da seguire infatti dipende dalla sintomatologia: in caso di stipsi o di episodi di diarrea bisogna seguire un regime alimentare che mira a gestire i sintomi. L’intestino irritabile necessita una particolare attenzione da parte del soggetto che dovrà valutare personalmente una serie di alimenti considerati pericolosi se si soffre di IBS, in quanto aggravano il quadro dei sintomi, a volte può essere utile soltanto limitarne il consumo, senza eliminarli completamente dalla dieta. Altre informazioni su Sindrome del colon irritabile dieta da seguire per controllare i sintomi. Continue reading

Published by:

Colon irritabile dieta consigliata per ridurre i fastidi

Colon irritabile dieta consigliata

Quando si soffre di colon irritabile dieta consigliata si basa su un’alimentazione sana ed equilibrata, che mira a  ridurre i fastidi che il paziente percepisce solitamente dopo i pasti. L’IBS può essere ricondotta a quattro varietà caratterizzate da alcuni sintomi predominanti:  la prima tipologia si manifesta con dolori del tipo “a colica”; ma alcuni pazienti presentano anche una varietà del disturbo gastro-intestinale senza dolore; a volte il soggetto avverte dei fastidi legati all’alvo alterno, caratterizzato da stipsi a cui si alternano dei transitori episodi di diarrea; la quarta varietà si manifesta invece con diarrea e/o con stipsi predominante. La terapia più adeguata in caso di sindrome da colon irritabile ha come sua principale finalità è di intervenire sul quadro sintomatologico per alleviare i fastidi del paziente consigliando un’alimentazione corretta, allo scopo di ridurre i fastidi del paziente. È opportuno rivolgersi ad un medico gastroenterologo il quale potrà suggerire a grandi linee una dieta specifica da seguire, tenendo conto che alcuni cambiamenti potranno essere inseriti dallo stesso paziente a cui spetta il compito di verificare concretamente le eventuali reazioni scatenate nel suo intestino dall’introduzione dei singoli alimenti. Per altre notizie si rimanda a Dieta per il colon irritabile: evitare gli alimenti che fermentano.

Continue reading

Published by:

Dieta per il colon irritabile: evitare gli alimenti che fermentano

Dieta per il colon irritabile: alcune indicazioni

Una specifica dieta per il colon irritabile viene consigliata per trattare la sintomatologia che si manifesta a causa di tale problema, e che spesso si evidenzia con delle contrazioni involontarie del colon che arrecano dolori molto fastidiosi. Il soggetto percepisce delle fitte e dei crampi nella zona del basso ventre, il dolore si irradia a volte anche al fianco destro o a quello sinistro, questo perché il dolore non si localizza sempre nello stesso punto, ma ai dolori addominali si associano altri sintomi frequenti come la stitichezza o la diarrea. Come palliativo si consiglia non solo di cercare di ridurre il più possibile le situazioni stressanti, che possono aggravare i sintomi, in quanto molto può fare un regime alimentare che esclude quegli alimenti che nell’intestino fermentano. È stato infatti dimostrato che alcuni alimenti possono aggravare i sintomi che caratterizzano il colon irritabile, l’elenco di questi alimenti include: i legumi, le insalate, i latticini freschi, la frutta secca, alcuni ortaggi, la pasta, la carne rossa, le bevande gassate e quelle ricche di caffeina. Maggiori notizie su Dieta per colon irritabile: consigli su cosa mangiare. Continue reading

Published by:

Dieta per colon irritabile: consigli su cosa mangiare

Dieta per colon irritabile: cosa mangiare

Un ruolo decisivo spetta alla dieta per colon irritabile, quando si soffre di tale problema è necessario seguire un regime alimentare adeguato, bisogna però procedere gradualmente per verificare eventuali fastidi intestinali provocati da determinati alimenti. Chi soffre di colon irritabile dovrà seguire una dieta ricca di fibre, ossia dei tipi di carboidrati vegetali non digeribili che hanno il ruolo fondamentale di regolare la qualità delle feci nel colon. In questo caso bisogna fare attenzione e procedere con cura, dal momento che le fibre possono provocare delle gravi alterazioni se assunte in quantità elevata ed all’improvviso. Una dieta ricca di fibre stimola l’intestino e ne favorisce la regolarità, inoltre abbassa il colesterolo ed il rischio di malattie cardiache, previene il diabete di tipo 2 e la diverticolite. Chi non apprezza questo genere di alimenti, può trovare in commercio degli integratori, da abbinare comunque ad una corretta alimentazione per ripristinare il benessere dell’intero organismo. Quando si adotta un regime alimentare per contrastare i sintomi dell’IBS si potrebbe notare inizialmente un peggioramento dei sintomi, prima di mettere a punto un piano alimentare dal quale trarre un grande beneficio. Altre notizie su Colon irritabile dieta: cosa si può mangiare. Continue reading

Published by:

Dieta colon irritabile: i cibi che irritano l’intestino

Dieta colon irritabile: come gestire la sintomatologia

La maggior parte dei soggetti colpiti da IBS può tenere sotto controllo i sintomi seguendo un’equilibrata dieta colon irritabile, può essere utile anche imparare a gestire meglio lo stress. I sintomi tipici del colon irritabile possono variare da persona a persona: alcuni pazienti possono manifestare costipazione, le feci risultano più dure del solito e la defecazione diventa difficile; in alcuni casi i soggetti avvertono tensione e crampi durante la fase dell’evacuazione; in alcuni casi poi si possono scoprire nelle feci tracce di muco, una sostanza liquida che inumidisce e protegge gli organi dell’apparato digerente; alcune persone affette da sindrome del colon irritabile soffrono di diarrea, e possono anche alternare periodi di costipazione a periodi di diarrea. Un ruolo fondamentale è svolto dall’alimentazione dal momento che il peggioramento dei sintomi avviene generalmente dopo pasti abbondanti, oppure quando si assumono alimenti contenenti grano, orzo, segale, cioccolata, latte e derivati o alcool; possono inoltre influenzare negativamente lo stato di salute del colon le bevande a base di caffeina, come ad esempio caffè, tè o cola. Altre notizie su Colon irritabile cosa mangiare: abitudini alimentari. Continue reading

Published by: