• Pubblicità
  • Quando si manifesta un’occlusione intestinale

    Quando si manifesta un’occlusione intestinale Si definice occlusione intestinale in ambito quella condizione caratterizzata da un’ostruzione completa o semi-completa che interessa l’interno del lume intestinale, come conseguenza diretta di questa problematica il paziente viene colpito da disturbi da ascrivere all’arresto del transito dei prodotti della digestione. I sintomi rivelatori di questo disturbo ntestinale sono rappresentati […]
    Continua..
  • Tumore allo stomaco localizzazione e sintomi

    Tumore allo stomaco localizzazione e sintomi Una patologia neoplastica come il tumore allo stomaco può presentarsi in varie tipologie e può svilupparsi in una qualunque delle sue parti, in questo caso si può osservare una proliferazione anomala e fuori controllo di alcune componenti dello stomaco, si tratta delle cellule ghiandolari che compongono il tessuto gastrico. […]
    Continua..
  • Mucosectomia endoscopica quando si esegue

    Mucosectomia endoscopica quando si esegue Per asportare gli early cancer che colpiscono il tratto gastro-intestinale si impiega una tecnica di resezione endoscopica della mucosa: la mucosectomia endoscopica (EMR) utile per rimuovere lesioni del tratto gastrointestinale pre-cancerose oppure in stadio iniziale che interessano lo strato più superficiale della parete del tratto gastroenterico. La EMR è indicata […]
    Continua..
  • Formazione di un aneurisma dell’aorta addominale

    Formazione di un aneurisma dell’aorta addominale La parete della più grande arteria dell’addome può venir interessata da una dilatazione di tipo patologico che determina la formazione di un aneurisma dell’aorta addominale, con formazione in vari punti, ossia in posizione sottorenale, sovrarenale e pararenale, in prossimità della diramazione che porta alle arterie iliache. Questa condizione patologica […]
    Continua..
  • Malattia di Hirschsprung come si manifesta

    Malattia di Hirschsprung come si manifesta Una malattia congenita a carico dell’intestino come la malattia di Hirschsprung (megacolon congenito agangliare) si caratterizza per la mancanza del plesso mioenterico e del plesso sottomucoso, parti del canale alimentare a cui spettano la coordinazione dei movimenti peristaltici intestinali. Questa patologia congenita della motilità intestinale determina dei segni di […]
    Continua..
  • Mela verde toccasana per l’intestino

    Mela verde toccasana per l’intestino Diverse proprietà curative vengono attribuite alla mela verde che si dimostra un vero e proprio toccasana per l’intestino, in particolare possiede una valida azione depurativa da acrivere alla presenza della pectina che favorisce il transito intestinale rimuovendo così le sostanze tossiche; la pectina una volta ingerita, si trasforma in un […]
    Continua..
  • Stenosi pilorica cosa comporta la sindrome

    Stenosi pilorica cosa comporta la sindrome Una sindrome caratteristica che tende a colpire con maggiore incidenza nel corso dell’età pediatrica (tra la terza e la decima settimana di vita) interessando soprattutto i soggetti di sesso maschile è rappresentata dalla stenosi pilorica, un disturbo causato dal restringimento del piloro ovvero della valvola sita tra lo stomaco […]
    Continua..
  • Disturbi digestivi marrubio: quali proprietà possiede

    Disturbi digestivi marrubio: quali proprietà possiede I soggetti colpiti da disturbi digestivi che determinano la manifestazione di sintomi ricorsivi caratteristici viene consigliato un rimedio naturale come il marrubio che possiede proprietà stomachiche, amaro-toniche, coleretiche e stimolanti l’appetenza. La pianta contiene infatti delle sostanze amare che aumentano la secrezione gastrica e la coleresi, in particolare in […]
    Continua..
  • Gastroparesi: come si evidenzia il disturbo

    Gastroparesi: come si evidenzia il disturbo La condizione cronica di paralisi parziale del distretto muscolare definita gastroparesi si evidenzia con la perdita della motilità del distretto che provoca la prolungata permanenza a livello gastrico, del cibo ingerito con conseguenze dirette sul processo digestivo che risulta rallentato. Questa problematica si evidenzia a causa di un danno […]
    Continua..
  • La formazione di coproliti

    La formazione di coproliti La stitichezza cronica come anche il rallentamento della motilità intestinale possono determinare la formazione di coproliti dovuti al ristagno nel lume intestinale delle feci nel caso in cui non vengono espulse regolarmente andando incontro all’accumulo di sali inorganici che ne provocano l’indurimento e la calcificazione. La formazione nel lume intestinale di […]
    Continua..